Corsi sicurezza modalita e-learning

Corsi sicurezza in e-learning

In questa situazione di emergenza da COVID-19 e di mancanza di DPI molti lavoratori possono effettuare corsi sicurezza in e-learning. Il d.lgs 81/2008 e l’Accordo Stato Regioni indicano la validità dei corsi di formazione sulla sicurezza sul lavoro in 5 anni, alla scadenza dei quali è necessario effettuare un corso di aggiornamento per svolgere la propria mansione o continuare a ricoprire il ruolo di figura aziendale assegnato. I nostri corsi on-line si riferiscono a:

 

FORMAZIONE LAVORATORI E FIGURE DELLA SICUREZZA (in base ai codici ATECO)

  • Possono essere svolti per intero il corso lavoratori rischio basso e per le 4 ore della parte generale per il rischio medio e rischio alto e per la formazione del preposto.
  • Possono essere svolti per una parte come da normativa i corsi RSPP.
  • Possono essere svolti per intero tutti i corsi di aggiornamento relativi alla formazione dei lavoratori, preposti, RSPP, ASPP.
  • Può essere svolto per intero il corso da dirigente e il relativo aggiornamento

 

FORMAZIONE ATTREZZATURE

  • Possono essere svolti per la parte consentita dalla legge ed in funzione delle varie attrezzature i corsi per addetti all’utilizzo di autogru e gru mobili, autoribaltabili a cingoli, carrelli industriali semoventi e a braccio telescopico, escavatori, pompe, pale caricatrici frontali, terne, gru a torre, PLE con e senza stabilizzatori, trattori agricoli, carroponte.

Questi corsi possono essere svolti comodamente da casa o dalla vostra postazione di lavoro accedendo ad una piattaforma che vi indicheremo tramite delle password di accesso.

 

Per avere informazioni sui costi e disponibilità corsi sicurezza in e-learning scrivere a: federica.ottone@norway-safety.it

o vai alla pagina contatti

Note sul protocollo di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro

Salvo le disposizioni normative nazionali e/o regionali e/o locali in riferimento alle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 la prosecuzione delle attività produttive può avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione.

Le misure emanate si fondano e regolamento i seguenti punti:

  1. informazione
  2. modalità di ingresso in azienda
  3. modalità di accesso dei fornitori esterni
  4. pulizia e sanificazione in azienda
  5. precauzioni igieniche personali
  6. dispositivi di protezione individuali
  7. gestione degli spazi comuni (mensa, spogliatoi, aree fumatori, distributori di bevande e/o snack…)
  8. organizzazione aziendale (turnazione, trasferte e smart work, rimodulazione dei livelli produttivi)
  9. gestione entrata ed uscita dei dipendenti
  10. spostamenti interni, riunioni, eventi interni e formazione
  11. gestione di una persona sintomatica in azienda
  12. sorveglianza sanitaria/medico competente/rls
  13. aggiornamento del protocollo di regolamentazione.

Pertanto, come si evince al punto 10 del protocollo ribadiamo che:

  • sono sospesi e annullati tutti gli eventi interni e ogni attività di formazione in modalità in aula, anche obbligatoria, anche se già organizzati; è comunque possibile, qualora l’organizzazione aziendale lo permetta, effettuare la formazione a distanza, anche per i lavoratori in smart work.
  • Il mancato completamento dell’aggiornamento della formazione professionale e/o abilitante entro i termini previsti per tutti i ruoli/funzioni aziendali in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, dovuto all’emergenza in corso e quindi per causa di forza maggiore, non comporta l’impossibilità a continuare lo svolgimento dello specifico ruolo/funzione (a titolo esemplificativo: l’addetto all’emergenza, sia antincendio, sia primo soccorso, può continuare ad intervenire in caso di necessità; il carrellista può continuare ad operare come carrellista).

Al fine di mantenere alta la vostra soddisfazione la nostra azienda vi ricorda che restano attivi i corsi in modalità FAD.

Valutazione del rischio biologico e coronavirus

In questi giorni in cui l’intera comunità è stata colpita dal fenomeno del coronavirus il Ministero del Lavoro indica quali siqano i compiti del datore di lavoro in tema di sicurezza e tutela della salute dei lavoratori.
Ad integrazione di quanto già indicato nel Titolo X del D.Lgs. 81/08 in tema di protezione da agenti biologici, si rende obbligatorio per il datore di lavoro rivedere il DVR ed eventualmente il DUVRI anche in funzione del rischio da contagio per coronavirus.

A tale proposito il datore di lavoro, unico responsabile della redazione del DVR ancorchè redatto da un consulente sulla sicurezza, dovrà eseguire:

  1. Un’analisi dettagliata del ciclo lavorativo.
  2. La scomposizione in sequenza ordinata delle fasi di lavoro con un’eventuale separazione dell’attività svolta da personale d’ufficio o attività svolta in reparti come magazzino o produzione oppure ancora attività svolte presso terzi on in ambienti esterni all’azienda.
  3. Individuare i luoghi dell’ambiente di lavoro o in modi in cui si può essere soggetti ad esposizione ed organizzare il lavoro tramite procedure atte a prevenire o a minimizzare eventuali contagi.
  4. Identificare eventuali modalità di contatto diretto o indiretto con il virus.
  5. Identificare DPI adeguati per proteggere il lavoratore.
  6. Ridurre al minimo le possibilità di contagio provvedendo sanificazione e disinfezione di aree o materiali che possano essere veicoli di contatto.
  7. Fornire ai lavoratori prodotti igienizzanti per prevenire il passaggio del virus.

Ricordiamo che le potenziali vie di esposizione di agenti biologici sono:

  • Inalazione per aerosol
  • Contatto con superfici od oggetti contaminati
  • Contatto con soggetti potenzialmente infetti

Diventa quindi di fondamentale importanza che il datore di lavoro faccia “informazione e formazione” sulle corrette prassi igieniche (ad esempio igiene delle mani), sulle adeguate procedure di pulizia degli ambienti e sul corretto microclima (ventilazione, ricambio dell’aria, ecc).

Per effettuare un’analisi dettagliata e redigere una Valutazione del Rischio Biologico correlata alle effettive esigenze dell’azienda, l’esperto di sicurezza sul lavoro dovrà fare un sopralluogo in modo da poter rilevare tutte le criticità e trovare soluzioni preventive per evitare lo sviluppo del contagio o ridurlo il più possibile.

Diffidate di Valutazioni del rischio biologico a tavolino perché ogni azienda, ogni lavoratore ha le sue specificità e non può essere valutato senza un’approfondita analisi.
Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattarci telefonicamente o via mail.

CORSO AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE FORMAZIONE LAVORATORI

CORSO AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE FORMAZIONE LAVORATORI SECONDO ACCORDO CONFERENZA STATO REGIONI DEL 21/11/2011

Durata: 6 ore

Destinatari: Il corso si rivolge a tutti i lavoratori appartenenti a qualsiasi classe di rischio che abbiano già effettuato il corso di formazione lavoratori in base alle loro specifica classe e il cui attestato abbia superato la scadenza di 5 anni dalla data di effettuazione del corso

Presentazione e obiettivi: Con riferimento ai lavoratori, da Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011, è previsto un aggiornamento quinquennale, di durata minima di 6 ore per tutti i livelli di rischio. Nei corsi di aggiornamento per lavoratori tratteremo significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e approfondimenti che potranno riguardare: aspetti giuridico-normativi, aggiornamenti teorici sui rischi a cui sono esposti i lavoratori, aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda, fonti di rischio e relative misure di prevenzione.

Attestati: La frequenza del corso e il superamento della verifica finale del grado di apprendimento consentono il rilascio dell’attestato.

Modalità didattica: Lezione in aula.

PROGRAMMA
– approfondimenti giuridico – normativi: le variazioni intervenute nella normativa Salute e Sicurezza sul Lavoro;
– aggiornamenti tecnici sui rischi cui sono esposti i lavoratori
– aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda
– fonti di rischio e relative misure di prevenzione: esame dei cicli lavorativi e commento su rischi, loro gravità, misure preventive e misure protettive.

I Contenuti individuati come da accordo Stato/Regioni saranno integrati con eventuali approfondenti sui rischi individuati nel DVR a cui sono esposti i lavoratori di ciascuna Azienda che effettuerà il corso.

Lineasikura – nuova collaborazione

logo-lineasikura

L’esperienza tecnica e applicativa maturata ha permesso di creare una gamma prodotti (linee vita a norma UNI EN 795/UNI 11578) che risolve ogni esigenza sulla messa in sicurezza delle coperture, e alle problematiche installative, garantendo un facile utilizzo dei dispositivi anticaduta.

NORWAY distribuisce la gamma prodotti LINEASIKURA, che con la modularità dei suoi componenti in acciaio INOX offre una serie di configurazione sui fissaggi risolvendo parte delle casistiche installative, permettendo la facilità alla messa in opera e assemblati direttamente in copertura Le soluzioni installative proposte da NORWAY, sono tali da realizzare dei sistemi anticaduta di facile utilizzo per tutti gli utenti, senza dispositivi di ancoraggio speciali o DPI particolari. L’utilizzo delle linee di ancoraggio di NORWAY, sono possibili con DPI facilmente reperibili sul mercato.

NORWAY in partnership con LINEASIKURA si pone sul mercato offrendo la possibilità alle aziende o possibili distributori di commercializzare i prodotti fornendo un accurata informazione mediante corsi, sia per i commerciali che per gli installatori. Sempre nel campo della sicurezza le consulenze di NORWAY nascono dall’unione di società da tempo presenti nel settore e con esperienze consolidate, composte da tecnici con competenze specifiche. Eleva offre assistenza alle imprese e ad organismi pubblici e privati per il controllo ed il superamento dei ”rischi tecnici”, produttivi e gestionali, relativi a: qualità, sicurezza e ambiente, formazione, aspetti fondamentali per competere in un mercato in continua evoluzione.

Guarda alcune applicazioni tipo, clicca qui

Visita il sito LineaSIKURA

STAZIONE PER SVERSAMENTI AMBIENTALI NEW PIG

Abbiamo creato una stazione per sversamenti PIG. Si tratta di un contenitore metallico contenente tamponi, rotoli, salviette in rotolo e salsicciotti con una capacità assorbente di più di 300Lt.
1 Spill Station PIG in acciaio verniciato 55cm x 55cm x 180cm H
200 tamponi MAT203
40 salsicciotti 204
2 rotoli MATE250
2 rotoli di salviette WIPL7240
Peso totale: 74Kg
capacità assorbente: più di 301 Lt
Liquidi assorbiti: oli, refrigeranti, solventi e acqua
CHIEDETECI INFORMAZIONI